Stratasys e van Vuuren fanno sfilare la moda stampata in 3D

stained-glass-corsetQualche settimana fa Stratasys ha lanciato la nuova Object3 Connex500, la prima stampante 3D in grado di realizzare oggetti multimateriale e multicolore. Per mostrare la potenzialità della macchina, l’azienda israelo-americana ha chiesto alla designer Michaella Janse van Vurren, del gruppo Agents of the 3D Revolution, di realizzare una collezione di abiti e accessori interamente stampati in 3D.

La collezione, composta da scarpe, braccialetti e un corsetto dai colori da dir poco sgargianti, ha sfilato sulla passerella allestita come da tradizione del 3D Print Show, questa volta a New York, per altro in contemporanea alla Milano Fashion Week (dove, invece, purtroppo, non ci sono stati particolari progetti legati alla stampa 3D).

Certo, il risultato è interessante ma probabilmente non ancora in grado di soddisfare i difficili ed esigenti canoni dei top stilisti italiani. La mia idea è che presto, però, il concetto di abito stampato in materiali plastici non sarà più così remoto e cominceremo a vedere più prodotti simili anche nell’alta moda.

Ecco la collezione di van Vuuren

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s