La stampa 3D (e i NeoPixel) accendono le luci sul vostro skate

La stampa 3D, insieme ad altri strumenti tecnologici come le schede Arduino Boards i LED NeoPixel, permettono oggi di personalizzare gli skate reali invece di quelli virtuali come molti fan di questo sport hanno facevano nei primi anni 2000 con la serie di videogiochi Tony Hawk. Ci sono molti modi per modificare uno skate ma un progetto recentemente pubblicato sulla piattaforma di apprendimento Adafruit non passerà facilmente inosservato.

feature

Il Trinket NeoPixel LED Longboard prende una normale longboard e introduce diversi strumenti da maker per creare un suggestivo effetto di luci in movimento. Tutto comincia con le strisce LED NeoPixel, programmate attraverso una scheda Arduino ma la stampa 3D è ciò che rende tutto questo possibile, fornendo gli strumenti per costruire la scatoletta personalizzata che contiene tutta l’elettronica.

leds-side

I requisiti della stampante 3D sono minimi: tutto ciò che serve è un volume di stampa di 100x100x100 mm e tutti i modelli 3D dei componenti si possono scaricare liberamente da Thingiverse o dalla piattaforma 123D Design di Autodesk. I designer del progetto suggeriscono di usare PLA e forniscono tutti i parametri di stampa per ogni componente, suggerendo anche di usare una una pinza piatta per rimuovere i supporti.

trinket box 3d printing

Questo non è un progetto per tutti, anche se richiede solo una familiarità di base con la programmazione Arduino, la stampa 3D e dimestichezza con le connessioni elettriche. A mio parere sarebbe un ottimo tema per un corso da Fab Lab o 3D e il risultato finale è decisamente notevole, date un’occhiata al video.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s