Rubicon, lo scanner 3D low-cost che cresce con i maker italiani

Se Kinect non vi basta più e non avete sufficienti risorse per investire in un Artec EVA, la soluzione potrebbe essere il Rubicon, uno scanner 3D laser a rotazione che è disponibile in Italia per 499 euro. Lo commercializza Rubicon Italia, la filiale italiana di Rubicon Technologies, società con sede in Lettonia.

Il progetto è partito circa un anno fa, dopo essere stato finanziato con successo su Kickstarter, ricevendo più di 40.000 sterline da circa 200 finanziatori, e su Indiegogo, dove ha ricevuto oltre 55.000 dollari da quasi 300 finanziatori. Per chi non lo sapesse, uno scanner a rotazione usa un puntatore laser per tracciare la superficie esterna di un oggetto, in modo che una o più videocamere digitali possano riprendere tutti i punti di contatto e create la point cloud. In genere le videocamere catturano anche le texture e un software elabora i dati per creare il modello 3D definitivo.

rubicon

Rubicon 3D Scanner costa 499 euro ed è in grado di scandire in 3D oggetti all’interno di un cilindo di 16,5 cm in altezza e 16,5 cm in diametro. Si tratta quindi di uno uno scanner laser di piccole dimensioni e abbastanza economico, ideale per essere affiancato ad una stampante 3D desktop di livello consumer, che unisce quelle che sono caratteristiche di una certa qualità ad un’estrema semplicità d’uso grazie ad un software proprietario progettato su misura. Dal Rubicon Italia Team fanno sapere che “la gestione è molto semplificata, sia durante il processo di scansione, sia nel processo di ottimizzazione del modello rilevato”.

La peculiarità di questo scanner 3D rispetto ad altri sistemi a rotazione (come il MakerBot Digitizer o il Matterform Scanify) è che’utilizza due piccoli scanner laser per rilevare le superfici dell’oggetto posto sotto scansione, mentre il rilievo delle texture avviene grazie ad un sensore di immagine centrale gestito da un chip FPGA. Questo permette al sensore d’immagine di scattare fotografie solo quando realmente necessario. Altri scanner 3D, anche più costosi, utilizzano invece sensori di immagine in modalità video, andando di fatto a sovraccaricare quella che sarà l’elaborazione dell’intero file e a volte andando a creare problemi sulle superfici.

Il problema nel tenere il frame-rate costante è che la qualità dell’immagine potrebbe essere a tratti scadente, un po’ come succede quando fate una chiamata Skype e vi muovete velocemente davanti alla webcam. Nel caso di Rubicon 3D Scanner, invece, il sensore di immagine scatta singoli fotogrammi che poi saranno elaborati, proprio come accade con gli scanner di livello professionale. Altra caratteristica importante è la possibilità di far tenere un’esposizione prolungata alla fotocamera, permettendo di ottenere buone qualità d’immagine in caso di scarsa illuminazione.

Rubicon Italia Team, che lo commercializza in Italia, si autodescrive come “un gruppo di smanettoni” anche se, fanno notare, “ultimamente si dice makers”. Tutti appassionati di varia estrazione (elettronica, software, meccanica), alcuni sono ancora studenti mentre altri sono già dal tempo impegnati in varie attività lavorative. Insieme si divertono con le tecnologie 3D e si occupano di curare la parte commerciale, di marketing e di assistenza pre e post-vendita di Rubicon 3D Scanner.

Rubicon1

Per quanto riguarda l’Italia, il team di Rubicon sta già lavorando con diversi Fablab a cui hanno fornito lo scanner in comodato d’uso in modo che possano organizzare workshop e fungere da “Rubicon point” locali. Per FabLab o enti educativi è anche possible acquistare il Rubicon a un prezzo scontato. Inoltre a breve (entro Maggio) Rubicon rilascerà un nuovo scanner, questa volta “handheld”. Visto che attualmente stanno cercando dei partner, magari potreste trovarlo anche in bundle con una stampante 3D, giusto per avere un “fotocopiatrice” 3D completa.

Aggiornamento del 21-2-2015

Ecco le prime, nuovissime immagini del Rubicon portatile, che uscirà in una fascia di prezzo intermedia.






Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s