Hasbro apre alla stampa 3D “open source” con Shapeways

Contro la tendenza che vuole le grandi aziende impegnate per la protezione dei loro diritti di copyright, Hasbro ha trovato un modo per sfruttare le opportunità emergenti dalla stampa 3D e la creatività dei suoi fan. Ha infatti siglato un accordo con Shapeways che permette alle persone di vendere legittimamente progetti e prodotti marchiati Hasbro, compresi franchising molto popolari del calibro di Star Wars, Transformers, My Little Pony e Monopoli. L’intero progetto è stato chiamato “SuperFanArt”, così da indicare chiaramente l’origine concettuale del disign.

Hasbro1

Con una simile tale gamma di franchising, Hasbro spera di sviluppare dinamicamente un nuovo mercato fan-baseed, con Shapeways incaricata della creazione materiale e il colosso dei giocattoli incaricato unicamente di approvare i progetti migliori. Oltre ai benefici diretti in termini economici, questo accordo aumenta la consapevolezza del marchio per le più recenti generazioni – aspetto d’importanza cruciale per le società di grandi dimensioni. I principali vantaggi per l’utente finale (cliente) sono, nell’ordine, una base di prodotti più ampia e accessibile, la possibilità di stampare action figures e loro parti (o estensioni) utilizzando la propria stampante 3D e, ultimo ma non meno importante, la capacità di auto-espressione e di guadagno derivanti dall propria abilità di designer.

Hasbro5

Ormai siamo a mesi di distanza dal primo accordo Hasbro-Shapeways e i frutti sono maturati: i clienti possono scegliere modelli da un enorme database di prodotti creati dagli utenti e approvati da Hasbro – compresi gadget ispirati a serie come Transoformes e Star Wars, o pezzi aggiuntivi per il Monopoly.

Hasbro2

Di tutti i prodotti di Hasbro, la serie che beneficia maggiormente degli sforzi promozionali della società è quella dei “My Little Pony”: c’è persino una sezione dedicata nel sito di Shapeways che include molti giocattoli creati dagli utenti e vari gadget tematici. L’elenco comprende – oltre ai Ponies “classici” – personaggi secondari come la Regina Crysalis, i nemci e le abitazioni tipiche. La community SuperFanArt ha creato dei giocattoli stampabili davvero incredibili, il cui unico lato negativo è il prezzo relativamente alto; se però questa iniziativa dovesse venire adottata anche da altri colossi dell’industria dei giocattoli, con tutta probabilità anche i costi subiranno un graduale abbassamento.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s