Ira3D e TreeD portano una nuova serie di filamenti “esotici” oltre i confini italiani

Dopo che colorFabb e Protopasta hanno agito da apripista, dimostrando che i termopolimeri possono essere combinati con una vasta gamma di altri materiali, due giovani società italiane – Ira3D e TreeD, hanno iniziato a fare qualche nuovo esperimento, usando – come nel caso di TreeD, l’esperienza di decenni di lavorazione ed estrusione delle plastiche delle loro case madri. I risultati sono impressionanti e comprendono persino alluminio e lana.

architettura-design

Gli italiani, si sa, sono strani: a volte sono i primi a scoprire qualcosa (vedi Cristoforo Colombo, Volta o Meucci), ma allo stesso tempo hanno bisogno di andare all’estero per trovare investitori; altre volte, invece, abbracciano le nuove tendenze solo in un secondo momento, ma spesso finiscono per migliorarle e farle propri, esportando il tutto a livello globale. Questo è ciò che sta accadendo con la stampa 3D in generale e, ora, con i filamenti.

wool1

Abbiamo esplorato la gamma di filamenti esotici di TreeD poco tempo fa. La società sta lanciando il primo filamento simil-lana, chiamato Texile Pro: sarà un filamento composito destinato a un target di utenti esperti e per sistemi FFF. Replicherà la trama di un tessuto grezzo, con una finitura superficiale che creerà particolari variazioni cromatiche che reagiscono alla luce. Textile Pro richiederà particolari impostazioni di stampa 3D e sarà presto disponibile in nero, bronzo e viola – con nuovi colori previsti in seguito.

IRA-CarbonF

Ira3D è il produttore italiano della stampante Poetry2 3D, sviluppata per essere in grado di stampare con almeno dieci diversi materiali. La società sta ora lanciando la propria gamma di filamenti, che comprende una serie di prodotti innovativi, tra cui diversi metalli. Con tutta probabilità, i più originali saranno IRA-Allume e IRA-acciaio, realizzati rispettivamente combinando PLA di polvere di alluminio e acciaio.

IRA-Bronze

La società offre anche una gran varietà di filamenti in legno (IRA-Wood), rame (IRA-Copper) e bronzo (IRA-Bronze), così come in mattone (IRA-Brick). Altri nuovi prodotti includono l’IRA-Carbon, un filamento ad alta resistenza a base di fibre di carbonio, e un filamento in cristallo, dotato di elevata trasparenza e basato su polimeri PET-G. L’offerta è completata da materiali meno esotici ma non per questo meno utili, come H-Limofy (HIPS), perfetto per i supporti rimovibili, Gummify (per oggetti flessibili) e ABS Super, che è un tipo particolare di ABS sviluppato per ridurre le deformazioni. I prezzi di tutte queste materie sono generalmente in linea con l’offerta attuale del mercato, con la maggior parte dei filamenti compresi tra € 50 e € 60 (500 grammi), mentre la fibra di carbonio avrà un prezzo di € 120 per 750 grammi.

Crystal

Forse l’aspetto più interessante della nuova offerta di filamenti tragati di Ira3D è il prezzo: la possibilità di recuperare materiali particolarissimi a un prezzo abbordabile rappresenta un grande vantaggio per gli appassionati, che in questo modo potranno avere un po’ di “benzina” per le proprie creazioni e, soprattutto, per sperimentare.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s