Divergent Microfactories presenta Blade, supercar stampata in 3D

In molti sostengono che la vera produzione distribuita sia in realtà un mito. A maggior ragione nel settore automobilistico, dove solo i colossi del settore riescono a sopravvivere e qualsiasi tentativo di sfidare la loro posizione dominante da parte delle piccole start-up finisce inevitabilmente per fallire. I fatti, tuttavia, sembrano diversi: in particolare, c’è una società, Divergent Microfactories, che non è assolutamente d’accordo con questa teoria.

Divergent-Blade-3Dprinted car07

Come prova a sostegno della sua tesi per una produzione automobilistica distribuita e sostenibile, la società fondata dal CEO Kevin Czinger ha presentato Blade, una supercar pazzesca ed eco-sostenibile, grazie ad un particolare processo di produzione modulare che fa ampio uso della stampa 3D. Il merito è di uno strumento chiamato Divergent-Blade-3Dprinted car04The Node che, oltre a ridurre drasticamente materiali ed energia necessaria al processo, permette di creare un telaio fino al 90% più leggero rispetto a quello delle auto tradizionali, senza sacrificarne l’integrità: ciò si traduce in una migliore economia di carburante e minore usura sulle strade.

Il mercato ha fatto passi da gigante in materia di veicoli ecologici; il problema è che, anche se ad oggi queste auto esistono, la loro produzione effettiva è tutt’altro che rispettosa dell’ambiente“, ha spiegato Czinger. “In Divergent Microfactories abbiamo trovato un modo per permettere alle automobili di mantiene la promessa di ridurre drasticamente l’uso delle risorse e l’inquinamento generato dal settore manifatturiero“.

Divergent-Blade-3Dprinted car02

Il fatto che il sistema sia facile da implementare lo rende ideale per piccole realtà dallo spirito innovativo che puntano ad avventurarsi nel settore automobilistico su larga scala. “Con Blade abbiamo sviluppato un percorso sostenibile per l’industria automobilistica che crediamo si avrà un grande impatto sulla produzione“, ha detto Czinger. “Presto auto innovative come Blade potrebbero essere progettate e costruite nelle microfabbriche di tutto il mondo“.

Blade è prima supercar funzionante al mondo costruita con un ampio impiego delle tecnologie di stampa 3D: equipaggiata con un motore bi-fuel da 700 cavalli, in grado di utilizzare sia il gas naturale compresso e benzina, è allo stesso tempo una delle più ecologiche e più potenti automobili del mondo. Questa “bestia” va da 0-60 in circa due secondi e pesa circa 1.400 chili!

Divergent-Blade-3Dprinted car03

Divergent Microfactories prevede di vendere solo un numero limitato di veicoli, e tutte le auto verranno fabbricate nella propria microfactory. La più grande sfida della società è di democratizzare la produzione automobilistica, mettendo la sua piattaforma nelle mani dei piccoli team imprenditoriali di tutto il mondo e permettendo loro di creare le proprie microfabbriche o costruire le proprie vetture. Una delle più grandi promesse della stampa 3D è che la produzione sostenibile non deve sacrificare la qualità o la convenienza: Blade sembra un esempio perfetto per l’auto sostenibile del futuro.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s