ColorFabb presenta una bici da stampare in 3D a casa con il filament XT-CF20

Nove parti stampate in 3D per collegare tubi standard in carbonio, titanio, alluminio o anche bambù: sono bastati allo stagista di colorFabb Stephan Schürmann per realizzare una bici da pista, bella e funzionale, usando il nuovo filamento di colorFabb, XT-CF20, a base di fibra di carbonio. I file sono ora disponibili sui tre database di modelli 3D più conosciuti (ThingiverseGrab CadYouMagine) il che significa che sì: potete, anzi dovreste, provare a stamparli anche a voi a casa.

colorfabb4

La bici da corsa di colorFabb è uscita da una normale stampante 3D desktop. Il filamento XT-CF20 del produttore olandese integra fino a 20% di fibre di carbonio alla miscela polimerica per aggiungere resistenza e rigidezza alle parti stampate. Tuttavia può essere utilizzato con la maggior parte delle stampanti desktop 3D.

Sviluppata come fonte di ispirazione per mostrare ad altri ingegneri ciò che può essere ottenuto con la stampa 3D, il design della bici ha dimostrato di essere sufficientemente resistente e leggero. L’integrità strutturale del telaio della bicicletta è stato testato con un’analisi FEM e, come si vede nel video, con l’utilizzo pratico. L’obiettivo era di realizzare parti funzionali che potessero essere caricati meccanicamente e l’XT-CF20 ha offerto un rapporto ottimale tra  rigidità e allungamento per garantire questo livello di qualità.

colorfabb

Come dimostrato da altri progetti professionali, che hanno già fatto uso di stampa 3D in metallo per connettori e bulloni, la stampa 3D consente ai designer di biciclette di raggiungere tre obiettivi: la personalizzazione più spinta (in termini di dimensioni ed ergonomicità), un’estetica più avanzata e l’ottimizzazione topologica del peso rispetto all’integrità strutturale.

Questo progetto con parti in plastica composita si concentra principalmente sulla personalizzazione del design e sull’ergonomicità, in quando i modelli 3D possono essere modificati per ottenere le caratteristiche più idonee al singolo rider.  ColorFabb anche sottolineato che la grande libertà geometrica e la facilità nell’assemblaggio. Un altro vantaggio – dal momento che i progetti sono già stati resi come download gratuito – è lo sviluppo open source collaborativo. Sarà interessante vedere ciò che altri designer e ingegneri con la passione per le bici da corsa sapranno inventarsi.

colorfabb6

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s